Le versioni a tre porte destinate a finire in soffitta.

Le versioni a tre porte destinate a finire in soffitta.

dicembre 21, 2018  |  Senza categoria  |  37 Commenti  |  Lascia un commento


Adesso è ufficiale. La nuova Golf, ottava generazione del modello tedesco attesa sul mercato a fine 2019, non avrà più la versione a tre porte copiando la scelta già fatta per la Polo. La notizia è importante perché da sempre la Golf fa tendenza nel segmento C ed è facilmente immaginabile che tutti le andranno dietro.
Ora qualche designer soffrirà perché si sa che dal punto di vista estetico le versioni a tre porte sono più riuscite rispetto a quelle a cinque: presentano fiancate più pulite e in assoluto la linea ci guadagna tanto.
Però si vendono sempre di meno perché sono più scomode per gli occupanti dei sedili posteriori sia nell’entrata e sia nell’uscita, poi perché, avendo portiere più grandi, complicano estremamente la vita anche ai passeggeri sui sedili anteriori in quanto richiedono più spazio attorno alla vettura per avere un’apertura decente, e questo si rivela un problema nei box di casa, spesso pensati molti anni fa quando le dimensioni delle automobili erano molto più compatte, e pure in molti parcheggi in piano dove le pitturazioni delle righe disegnano spazi troppo angusti pur di guadagnare un paio di posti in più per fila.
Inoltre c’è un aspetto cui un tempo si badava di meno ma che oggi angustia molti acquirenti educati alla sicurezza prima di tutto. È innegabile, infatti, che in caso di incidente estrarre eventuali feriti a bordo oppure anche abbandonare in fretta l’automobile in caso di emergenza sia molto più difficile rispetto alle vetture con doppia portiera per lato.
Morale, siamo arrivati al capolinea di una soluzione progettuale che ha avuto grande popolarità in passato, che ha accompagnato le vetture che hanno fatto la storia del boom economico e che ha avuto quasi sempre costi più contenuti. Dovremo quindi rassegnarci alle quattro maniglie per fiancata che sono spesso un orpello disarmonico (ricordate la grande idea di De Silva sulle Alfa Romeo 156 e 147 dove le aveva nascoste in alto vicino al montante, prima che questa soluzione finisse copiata un po’ da mezzo mondo?) ma tutto lascia intendere che resteranno prerogative delle vetture sportive, coupé o spider che siano. A voi dispiace?



37 Commenti


  1. Se mi dispiace?
    Sì, molto. Fosse per me, farei anche le station wagon a tre porte.
    Anzi, per me sarebbe l’ideale, perché coniugherebbe il vantaggio delle 3 porte (più leggera, maggiore larghezza interna sul divano) con un vano di carico in cui poter caricare la bici senza smontarla.
    Esigenza, questa, che mi ha fatto passare da una compatta 3 porte di 4 metri ad una SW.

    • esistevano negli anni 60-70; tre esempi : WV 1500 VARIANT, FIAT 128 FAMILIARE, ALFASUD GIARDINETTA: vetture non belle esteticamente ma che hanno aiutato i ns genitori / nonni a sbarcare il lunario nel senso di poter avere una vettura adatta sia al lavoro che alla famiglia. Al mattino, prima di aprire ” la bottega” si portavano i bimbi a scuola per poi riportarli a casa alla 13,00 fra il pranzo e la pausa pomeridiana prima di riaprire il negozietto o l’ officina.
      Nostalgia canaglia….

  2. Prima le linee a 3 porte trasmettevano maggiore dinamismo e sportività. Oggi i designer sono riusciti a donare tali caratteristiche anche alle classiche 4 porte.
    Quindi da parte mia non la sento una grave mancanza. Le 3 porte diverranno esclusiva di vetture veramente da 3 porte, ovvero coupè e spider. Semmai il problema è che le coupè stanno mano a mano scomparendo. Ma questo è un altro tema.

    Ho posseduto solo vetture con 3 porte. Confermo che serve più spazio laterale per poter aprirle, ma il grande vantaggio di cui sentirei la mancanza è la visibilità e la luce che dona la porta più ampia. Trovare il montante non a fianco ma dietro fa si che ruotando la testa si possa avere una visibilità più libera. Inoltre l’abitacolo resta più luminoso e sembra più grande.

    Per ora posseggo una coupè ma nel caso cambiassi “genere” (temo che me ne troverò costretto dalla carenza di modelli) 4 porte sono effettivamente più funzionali in una vettura che è “tradizionale”.

  3. Nessun dramma. E pensare che alcune avevano messo tra gli optional le 5 porte. Dio solo sa quanto mi inquieta dover sborsare persino per un volgare color bianco-sanitario.

  4. ma la Golf non è una delle ultime 3 porte rimaste? è lei che va dietro alle altre!

  5. solo Golf A3 Serie1 e Leon hanno 3p nel segmento C. Tra l altro anche loro avranno eredi solo a 5p a breve

  6. wiliamspreafichi@alice.it

    A proposito di Alfa …io la 147 la trovavo molto più riuscita e bella proprio nella versione a 3 porte. Mi viene in mente anche la Stilo che nella versione 3 porte aveva addirittura tutto il posteriore diverso dalla 5 porte, rendendo quest’ultima meno attraente e giovanile proprio rispetto alla 3. Comunque questo non è altro che uno dei tanti cambiamenti che stanno avvenendo nel mondo dell’auto,secondo me tra un po scompariranno anche le carrozzerie berine a 3 volumi e le compatte a 5 porte…a favore dei Suv, Crossover,ecc….

  7. Si, mi dispiace, ma ultimamente non le compra nessuno e le industrie automobilistiche non possono fare beneficenza né tanto meno far pagare una 3 porte più di una 5 porte. Chi ha soldi si comprerà sportive e spider quando vorrà divertirsi, gli altri possono ripiegare sull’usato delle stesse senza svenarsi. Quando comprai la BMW 850 la pagai 10000 € compreso il passaggio di proprietà che, grazie alla Stato ladro, valeva circa 1500 €.

  8. Un sacco di buoni motivi per abbandonare le tre porte, nelle compatte, e la soluzione di nasconderle vicino al montante è una delle tante ragioni per cui mi tengo stretta la Giulietta…

  9. Maniglie nascoste ? Belle esteticamente ma scomodissime…

  10. Mio padre una volta, dopo aver preso un’AlfaSud (di cui si era pentito, definendo la berlinetta del Biscione costruita dove adesso lo è la Panda, un aborto al pari dell’Arna), una 127 900 che poi aveva convertito a Metano, riconvertendola poi alla sola benzina dopo aver preso una Uno DS perché con gli orari di lavoro che aveva in Polizia, non coincidevano con gli orari di allora dei distributori di Metano e per lo spazio tolto dalle bombole. E da allora non abbiamo mai avuto in casa un’auto a 3 Porte. Mia madre, dopo aver visto il Berlingo a 3 Porte di suo zio, ha voluto comprarselo pure lei e l’ha fatto mettendo nelle dotazione l’Airbag lato passeggero e la Portiera posteriore sinistra Scorrevole. Quel Furgoncino, che è ancora marciante ed è ancora con noi (ed essendo Diesel a Precamera, ha raccolto l’eredità della Uno), ha ancora la testimonianza di come era il Berlingo prima dell’aggiunta delle porte, ovvero la possibilità di ribaltare gli schienali. Se avessi avuto i soldi, 10 anni fa mi sarebbe piaciuto comprarmi la ormai defunta MiTo e con essa, oltre ad avere un’auto del Biscione in casa più affidabile, avrei riavuto le tre porte e io e i miei genitori avevamo di nuovo la possibilità di sapere i pregi e i difetti di quella soluzione di accessibilità. Certo che se la MiTo fossi riuscito ad acquistarla pure 1.4 Turbo 170 avrei avuto qualcosa con cui mi sarei divertito a sfogarla a Varano De Melegari, sulle Scale di Piantonia e sui Tornanti che portano ai Passi Giau, Staulanza, Pordoi, Fedai e Falzarego e i miei genitori che, a prima vista l’avrebbero considerata una bara su Quattro ruote, avrebbero poi considerato la sua potenza per avere dei viaggi più rilassanti.

    • Con tutto il rispetto per le opinioni altrui definire aborto l’ Alfasud mi pare eccessivo ed un po’ ingiusto.
      Purtroppo le prime versioni fino al 1977 erano costruite male, soprattutto per la ruggine dovuta ai coils di lamiere depositati in zona mare con tutti i nefasti effetti della salsedine.
      Poi con le versioni successive le cose migliorarono decisamente tant’è che rimase a listino fino a metà 1983 e superò il milione di unità vendute.
      Tra i molti aspetti positivi vi era la tenuta di strada, la dotazione di accessori veramente completa, un posto guida eccezionale e le prestazioni del motore boxer. Diverso il discorso Arna…

      • Concordo in toto. L’Alfasud era un’auto strepitosa come comportamento su strada e come linea. Giugiaro la ricorda con grandissimo affetto anche perché l’idea del mezzo portellone incernierato in alto è poi stata copiata da tutti.

      • La mia Sprint è proprio del ‘77 e ha richiesto ben poco lavoro di carrozzeria per essere rimessa in splendida forma dopo 40 anni e chi parla di un’auto del genere nei termini usati da Guastatore (per inciso, che fatica leggerla !) sembra semplicemente bearsi della propria incompetenza.

        • in realtà Stefano, quei termini non li ha usati Guastatore ma suo padre :-)
          Devo peraltro notare come il giudizio sull’Alfasud è stato in generale impietoso e assai peggiorativo rispetto alla realtà. Chi l’ha avuta ne ha in generale un buon ricordo e di certo l’auto in Sè non ha tutti quei difetti che pero’ – come immagine – si è tirata dietro nell’immaginario collettivo.
          Senza voler offendere nessuno, quando negli anni ’80 si parlava dell’Alfasud, uno dei commenti più’ lusinghieri era “auto da t3rr0ni”. Giudizio che io ovviamente non condivido, forse in parte giustificato da una scarsa cura costruttiva causata da boicottaggi vari, ma che ha accompagnato questa Berlinetta anche negli anni seguenti, quasi a voler essere una continua maledizione per Alf Romeo. Marchio per cui persino oggi i giudizi del volgo sono estremamente severi, pur in presenza di un prodotto oggettivamente quantomeno buono.

        • tra l’altro, giusto per dare un’idea di quanto la linea dell’Alfasud fosse poco stimata in quegli anni, quando nel 1994 usci’ la Delta II chi voleva criticarne la linea diceva semplicemente: “sembra l’Alfasud”
          Vedrete che tra 30 anni tutti diranno “oh, la Giulia si’ che era una gran macchina!”. Pero’ per ora non se la piglia nessuno (in buona compagnia con 3 berlina, C berlina e A4 berlina, ben inteso…)

        • Purtroppo scrollarsi di dosso la cattiva fama è impresa ardua; mi fa piacere che il dott. Cavicchi molto più esperto ( di me, almeno ) conferma il mio pensiero sull’ Alfasud; ancora oggi a 28 anni di distanza provo quasi una sofferenza quando penso che ho svenduto la Ti quadrifoglio verde che possedevo; nei momenti di smarrimento e sconforto che sto vivendo per mie vicende personali vado a rileggere sul 4R del marzo 1983 (che conservo nella mia libreria separato dall’ intera collezione ) la prova su strada dell’ Alfasud ti q. v. messa a confronto con la Golf GTI; il tutto impreziosito dalle impressioni di Alboreto sulla pista di Monza; mi fermo qui sennò…
          Se la tenga stretta la sua Sprint.

  11. Lo scorso novembre, mentre attendevo in concessionaria che finissero di montarmi le invernali, ascoltavo una dei venditori “sbottare” a bassa voce nei confronti di un tizio che stava parcheggiando una Nissan 350Z (peraltro bellissima): “speriamo non provi a rifilarcela”. Qualche istante dopo, il venditore ha confidato a me e a un altro cliente presente che l’auto usata più ostica da piazzare è stata proprio una Golf 3 porte, di qualche anno fa, penalizzata oltremodo da un 1600 benzina. Non la voleva nessuno, è saltato fuori un acquirente dopo un anno e mezzo, disse. Le 5 porte son comode, anche se è vero che le 3p in genere rendono meglio esteticamente. In genere: mai sentito nessuno lamentarsi dell’estetica delle Delta Integrali, specie le versioni finali (92-94), per le 5 porte…In ogni caso è un altro segno del mutamento dei gusti e delle esigenze. Se si pensa a certi esperimenti degli anni 70, dalla BMW Touring alla Lancia Beta HPE, sembra siano passati 500 anni e non 45. Son state un flop anche le vie di mezzo, come la Veloster, mentre un caso particolare come la Mazda RX8, peraltro piuttosto piacente (l’ha avuta un mio amico, non male), ha avuto poco riscontro non tanto per le mini portiere dietro quanto per il Wankel, motore assai impegnativo come costi di gestione.

    • Dipende che auto avrebbe preso al posto della 350z.
      Credo che il problema di tale veicolo non sia tanto le 3 porte ma la cilindrata assurda.
      Sicuramente è una vettura di cui è difficile trovare un’acquirente ma se becchi l’appassionato allora la vendi bene. E’ che tra le coupè non la piazzi bene visto che è superbollata e di cilindrata molto alta.

  12. Aldilà di alcuni isolati casi (come leggevo sopra, spesso nel passato) io trovo questa scelta invece corretta e logica per le motivazioni espresse dal Direttore.
    Per quanto riguarda la linea … beh oramai tutte le auto hanno dimensioni minime che permettono di dare al designer lo stesso slancio di una 3 di qualche anno fa
    La Bravo 3 porte era meglio della 5 non per le porte ma xche erano 2 auto “diverse”; sarebbe piaciuta di + se avessero preso la linea della 3 aggiungendo le 2 porte posteriori
    Ho avuto anche io auto a 3 porte e gia allora non facevo salti di gioia pur essendo giovane … anzi erano + i “carpiati” fatti per accedere
    Per me han fatto bene

  13. a dire il vero,Direttore,ormai le segmento C a tre porte erano solo del gruppo VW e anche prima solo tedesche.le Case latine preferivano o producevano solo le 5p.,e non mi pare che fossero piu’ brutte(la Delta,che ho avuto,quella vera ovviamente,era bella ed elegante,per esempio)…tranne l’auto transessuale di quegli sciagurati che gestivano la Fiat prima della Grande Crisi(logica conseguenza di certe scelte..)la Bravo/a(che piaceva a 3p. ma a 5 fu un buco nell’acqua…)

  14. Io da giovane ero un sostenitore delle 3 porte,assieme a un amico.
    Perchè la linea era più bella,perchè le portiere erano solo 2 ma erano grandi e quindi,a patto di riuscire ad aprirle abbastanza,erano comode per chi sedeva davanti,perchè eravamo ragazzi e non pensavamo di sicuro a mettere su famiglia.
    Dopo innumerevoli volte in cui sono stato costretto a scendere per far salire i passeggeri posteriori ho cambiato idea.
    E anche lui,è passato da una 147 3 porte a una A3 sportback.
    E’ inutile negarlo sono scomode e secondo me hanno senso solo su vetture piccole,vetture sulle quali i passeggeri posteriori non salgono praticamente mai perchè lo spazio dietro è poco.
    Ma su vetture più grandi,su cui si può davvero viaggiare comodamente in 4,secondo me sono un’inutile complicazione.
    Non ne sentirò la mancanza.

  15. Sinceramente, non ne sentirò assolutamente la mancanza, troppo più comode le 5 porte.

  16. Direttore onestamente non mi straccio le vesti per la scomparsa della versione a tre porte per quasi tutti i modelli di fascia medio piccola. Nei fatti già da anni queste versioni non avevano praticamente mercato e almeno in questo la VW è arrivata ben ultima a non prevedere la variante a tre porte della nuova Golf. Ormai sono altri tipi di auto ad andare per la maggiore e ad attrarre i clienti ( SUV, Crossover,Ibride ,ecc). Un tempo le varianti a tre porte attiravano i giovani per l’aria di sportività che davano all’auto e diciamolo francamente anche perché costavano di meno! Ma ci siamo tutti dimenticati che le 5 porte si pagavano come un optional??

    • E’ vero.
      Qualche anno fa’ ho dato una mano a un amico a stabilire qual era il valore residuo della sua auto,la valutazione che gli facevano i concessionari gli sembrava esageratamente bassa.
      E guardando il listino dell’usato di Qr calcolammo la cifra da sottrarre per via del chilometraggio elevato,aggiungemmo il valore attribuito a certi optional di cui l’auto era dotata,e poi dovemmo sottrarre mi sembra 500 euro per via del fatto che era 3 porte.
      La versione 5 porte costava di più al momento dell’acquisto ma valeva di più anche nel momento di rivendere.

  17. Di auto sportive “popolari” ne sono rimaste pochissime. Le berline stando sparendo e le SW saranno la prossima “preda” di SUV e crossover. Onestamente più che notare che il gruppo VW da buona ultima si adegua al mercato, mi viene da chiedere se effettivamente tra una decina d’anni esisteranno solo macchine alte e perché…

  18. Buon anno a tutti!!

    Io personalmente ritengo che le auto debbano essere o 2 porte e 2 posti oppure 5 porte (portellone da SW) e 5 posti.

    Amo le coupé/spider e le belle, lunghe, comode, capienti familiari.

    In futuro, non so dirvi come e quando…..un po’ alla Tenco, se me lo potrò permettere, auspico di vedere affiancate nel mio cortile una SW e un’ulteriore spider/coupé. A seconda delle esigenze, potrò scegliere cosa usare.

    3 porte e 4/5 posti sono troppo scomode, poco spazio, poco accessibili.

    Un saluto a tutti,

    Dario G.

    • o al limite un 2+2, inteso proprio come posti di emergenza per brevi tragitti. Sono d’accordo con te. Peraltro mi pare che le 2 volumi segm C con sole 3 porte siano state una parentesi limitata nel tempo e che ha sempre rappresentato una nicchia. La Tipo ad esempio (quella del 1989), è stata prodotta a 3 porte solo in occasione del restyling, e Bravo e Stilo 3p hanno sempre venduto meno delle corrispondenti Brava e Stilo 5p, pur in presenza di una linea più’ riuscita.
      In controtendenza c’era la prima serie della A3, la cui versione 5p era stilisticamente infelice e poco indicativa di sportività. Quando pero’ De Silva ha disegnato la Sportback per la seconda serie, ecco che la 5 porte ha ripreso a vendere ben più’ della tre porte.

  19. O.T.: La Tesla fa bel tonfo in Borsa. Era ora….

  20. Io ho avuto quasi sempre vetture a 3 porte, anche coupè (attualmente ho un’Alfa Romeo Brera 1.750 Tbi), quindi questa tendenza non può che farmi dispiacere. Vuol dire che continuerò a comprare coupè (anche queste sempre più rare in un mondo dominato dai Suv….) oppure comprerò un’Abarth 595……….

    E’ vero che ho un solo figlio, oggi 37enne e con famiglia, ma penso che, anche se ne avessi avuti 2, le cose non sarebbero cambiate, 2 bambini dietro ci stanno anche nelle “3 porte”.
    Certo oggi c’è il problema dei seggiolini, o dei “rialzi” per i bambini più grandi, scomodi da posizionare nelle 2/3 porte, quindi per una famiglia di 4 persone è più comoda una 4/5 porte.

    Però esistono anche i single, esistono quelli che hanno figli maggiorenni con vettura, esistono le coppie senza figli, ecc., quindi perchè non pensare anche a queste persone?

 

Lascia un commento

Devi essere registrato e loggato per lasciare un commento. Accedi al Club Motori.